In arrivo il monitoraggio delle conversioni offline di Facebook

Conversioni Offline facebook

Uno dei problemi più sentiti dai social media specialist di tutto il mondo è da sempre l’identificazione delle conversioni offline delle sponsorizzate su Facebook.

Mi spiego meglio. Gran parte delle campagne sponsorizzate su Facebook possono dare un risultato diretto in termini di conversioni (Acquisti online, iscrizioni a newsletter, richieste di offerta ecc), ovvero a fronte dell’investimento in pubblicità possiamo sapere quanti soldi abbiamo ricavato. Possiamo in pratica calcolare il ROI (Return of Investment – Ritorno d’investimento).

Il vero problema si presenta quando una persona che ha visto la sponsorizzata nel social network si reca fisicamente in negozio per eseguire un acquisto. Fino ad ora come hai potuto dare evidenza al tuo cliente, che investe in Facebook ADS, di quante persone si sono recate in negozio dopo la campagna a pagamento? Io non ci sono mai riuscito.

Facebook e le conversioni offline

E’ notizia del 14 Giugno scorso che a Menlo Park hanno ideato un sistema per tracciare le persone che si recano in negozio dopo aver visto una ADS. Qui puoi leggere il comunicato ufficiale.

In realtà la soluzione ce l’avevamo sotto gli occhi tutti quanti, ovvero sfruttare i sistemi di geolocalizzazione degli smartphone che tengono traccia degli spostamenti dell’utente. Una volta entrati nell’attività il gioco è fatto.

Conversioni offline Facebook

Il tracciamento delle conversioni può essere fatto anche a distanza di giorni a tutto beneficio dell’analisi e dell’ottimizzazione delle campagne a pagamento. Con lo strumento di misurazione delle conversioni offline, l’inserzionista avrà un quadro migliore dell’investimento fatto. Chiaro no? Più il titolare dell’attività ha modo di avere un riscontro del suo investimento in Facebook Marketing, più sarò disposto ad investire nello strumento.

Conversioni offline: non solo geolocalizzazione

Ma non è tutto, una semplice Store Visit, come la definiscono quelli di Facebook, non può essere sufficiente per gli imprenditori più attenti, pertanto la volontà è chiara: riuscire ad avere un controllo anche della spesa, definita TRANSACTION, che effettivamente viene fatta all’interno dello store.

Transazioni offline facebook

Attraverso delle API di conversione online, gli inserzionisti potranno fare un accoppiamento (matching) fra il database dei clienti e il Report dell’ADS per meglio interpretare l’efficacia delle loro inserzioni in tempo reale. Insomma uno strumento estremamente utile per migliorare le ads rendendole sempre più efficaci ed economiche e di conseguenza invogliare gli inserzionisti ad aumentare i budget da investire.

Conversioni offline: come, dove e quando?

Lo strumento di monitoraggio delle conversioni online, allo stato attuale delle cose, sarà abilitato solo per le Local Awareness ADS, ovvero le ADS per aumentare la notorietà in zona, che normalmente presentano il pulsante INDICAZIONI STRADALI, CHIAMA ORA, INVIA MESSAGGIO, SCOPRI DI PIU’. Non ci sono date precise in termini di rilascio globale, ma non mi stupirei se ciò avvenisse anche in tempi rapidi come già successo con Facebook Locations. Ultimo, ma non meno importante, sembra che la feature sarà disponibile solo per le catene di negozi, il che potrebbe essere deleterio per negozi e piccole attività che sono quelle che maggiormente potrebbero sfruttare questo utile strumento.

Ma a quelli di Facebook non piace fare differenze, vedrete che tutti potranno misurare le conversioni offline delle Facebook ADS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *