Quante volte lo hai sentito nominare e quante volte ti sei chiesto/a cos’è il Pixel di Facebook. In rete puoi trovare centinaia di tutorial avanzatissimi per configurare e installare questo aggeggio, ma oggi ti voglio spiegare semplicemente di cosa si tratta e a cosa ti può servire.

In questo articolo analizzerò, con parole adatte anche a chi ha poca dimestichezza con Facebook ADS e il web, i seguenti aspetti:

  • cos’è il Pixel Facebook
  • a cosa serve il Pixel
  • i benefici del Pixel
  • come configurarlo a livello base

Cos’è il Pixel di Facebook?

Il pixel è uno strumento, che viene messo a disposizione del tuo account pubblicitario Facebook, che permette di tenere traccia delle persone che visitano il tuo sito web mentre sono loggate su Facebook.

Questo cosa significa? Significa che se una persona (utente) visita il tuo sito e contemporaneamente ha una finestra del browser aperta su Facebook (con un account attivo ovviamente), il pixel tiene traccia della sua visita. Tale traccia viene mantenuta in modo anonimo da Facebook. Il dato che il pixel fornisce non è il signor Pinco Pallino ha visitato il tuo sito web, ma solamente che X persone nell’arco di un determinato tempo hanno visitato il sito.

Il Pixel di Facebook altro non è che un pezzo di codice da inserire all’interno del tuo sito web. Ops, scusami, fino ad ora non ti ho detto le condizioni fondamentali per poter sfruttare il pixel:

  • avere un account inserzionista su Facebook
  • avere un tuo sito web

Non entro nel dettaglio del contenuto del codice (ti riporto di seguito un esempio), visto che questa introduzione al pixel vuole essere davvero basilare. Per cui facciamo come se non avessimo competenze di programmazione HTML.

Pixel Facebook

Una bella serie di geroglifici in codice che non ti dicono nulla vero? Beh… neanche a me a dire il vero. Ci basti sapere che questo pezzo di codice viene personalizzato per ogni account pubblicitario di Facebook e contiene una stringa di 15 cifre univoca per ogni account. Questo sta a significare che un account può monitorare un solo sito? Teoricamente si. Praticamente ti consiglio di evitare di piazzare lo stesso Pixel su più siti, creerebbe solo confusione (a livello di pubblico intendo).

A cosa serve il Facebook Pixel?

In parte l’ho già detto nel paragrafo precedente: serve a tenere traccia delle persone che visitano il tuo sito web. Sai che novità… c’è Google Analytics. Ne hai mai sentito parlare? Bene, Analytics e Pixel sono due mondi completamente distinti.

Mentre Google Analytics tiene traccia, in modo anonimo ed aggregato, delle visite al sito, il Pixel Facebook consente di creare dei pubblici personalizzati, all’interno della piattaforma di Facebook, da poter riutilizzare per creare inserzioni sempre più mirate ed efficaci.

La vera potenza di Facebook e degli strumenti a disposizione degli inserzionisti è di poter parlare in modo diretto alle persone (clienti) che in qualche modo sono già entrate in contatto con noi attraverso tutti i canali digitali.

Una persona che atterra sul tuo sito perché ha fatto una ricerca su Google, probabilmente ha un interesse particolare verso ciò che hai da proporre (vendere) in termini di prodotti o servizi. Il problema nasce quando questa persona lascia il tuo sito web: come potresti riconquistarla e riproporre le soluzioni che la tua attività propone? Attraverso il Pixel, il pubblico personalizzato e Facebook ADS.

Grazie a questo piccolo pezzo di codice che, grazie a chi ti ha creato il sito web, sarà installato in tutte le pagine puoi anche creare delle azioni (dette conversioni) e monitorare tutto ciò che avviene nel sito. Quindi non solo le visite, ma anche acquisti, aggiunta alla lista desideri, checkout, ricerche interne ecc e fare delle azioni mirate di advertising su Facebook a seconda delle azioni che hanno compiuto le persone nel sito.

Perché devi installare subito il Pixel?

Vediamo a questo punto di riassumere i 6 motivi per installare subito il Pixel:

  • tenere traccia delle persone che visitano il sito web (in modo anonimo e aggregato)
  • creare dei pubblici personalizzati all’interno della piattaforma pubblicitaria
  • creare inserzioni in Facebook più efficaci e spendere meno soldi
  • monitorare le conversioni
  • fare azioni di Facebook Retargeting o Remarketing
  • è gratuito

Ho dovuto riportare dei termini talvolta tecnici. Perdonami. Nei prossimi articoli approfondirò i vari argomenti, per cui ti invito ad iscriverti alla newsletter o seguirmi su Facebook così non ti perdi le prossime puntate.

Come configurare il pixel

La configurazione del Pixel può essere eseguita in pochi semplici passi, anche perché il lavoro sporco lo deve fare il tuo web designer.

Prima di tutto devi andare nel tuo account inserzionista, in particolare al seguente URL https://www.facebook.com/ads/manager/, cliccare in alto a sinistra le tre barrette grigie e selezionare PIXEL.

Dove posso trovare il pixel facebook

A questo punto, clicca sul pulsante verde CREA UN PIXEL.

Creare pixel facebook

Dalla schermata successiva, seleziona COPIA E INCOLLA IL CODICE.

Installazione pixel

Il codice che hai copiato invialo via email al tuo web designer e scrivigli così “Incolla il codice del Pixel Facebook in tutte le pagine prima del </head>”. A noi non dice niente questa affermazione, ma per lui sarà un messaggio in codice chiarissimo.

Alla conferma che il pixel è installato, inizierai a vedere che il pixel si accende ad ogni accesso al sito web da parte di un utente simultaneamente loggato in Facebook.

pubblico personalizzato pixel

A questo punto dovresti iniziare a creare dei pubblici personalizzati, ma devo mantenere fede alla promessa iniziale, ovvero parlare in modo semplice del Pixel di Facebook. Sei arrivato in questa pagina e avevi solo sentito parlare (forse) del Pixel. Assieme abbiamo fatto un grande passo in avanti creando anche il tuo primo codice e facendolo installare. Non corriamo troppo. Per oggi basta così.

Per finire

E’ stato troppo difficile? Spero di no. Ho cercato di utilizzare termini di facile comprensioni per aiutarti a comprendere il motivo per cui non puoi vivere di Facebook ADS senza sapere cosa sia il pixel.

Anche la pagina che stai leggendo è monitorata dal mio Pixel di Facebook, per cui non arrabbiarti se un giorno ti riproporrò dell’advertising su Facebook. 😉

Sono stato utile? Dimostrami se hai apprezzato il mio lavoro. Puoi scegliere una, due o tre alternative:

Grazie e buon ADVERTISING.

Simone Gazzola

Simone Gazzola

Social Media & SEO specialist at Meedialab
Gestisco canali aziendali su Facebook, Instagram, Google+, Twitter e ottimizzo siti web per migliorarne il posizionamento nelle ricerche locali.
Simone Gazzola

Altri post interessanti:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi