[AGGIORNAMENTO 20/02/2017]

Considerata la comunicazione congiunta dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli che puoi scaricare qui, la dichiarazione Intrastat rimane in vigore fino all’approvazione definitiva del testo del Decreto Milleproroghe. Per cui ciò che andrai a leggere nel post possiamo definirlo “attualmente sospeso”.

[TESTO DEL POST ORIGINALE]

Oggi vi parlo delle novità 2017 riguardo la dichiarazione Intrastat, una vera spina nel fianco per tutte quelle aziende e professionisti che acquistano inserzioni pubblicitarie su Facebook. Non seguo personalmente attività di advertising su Google Adwords, ma non escludo che la novità possa coinvolgere anche questo canale pubblicitario.

Andiamo con ordine, vediamo prima di capire cosa è la dichiarazione Intrastat per le fatture Facebook.

Anticipo che non sono un commercialista, ne ho una formazione in economia, per cui utilizzerò dei termini che potrebbero risultare talvolta banali. Non ti fermare ai termini che userò, pensa solo che non pagherai più il servizio di comunicazione Intrastat al tuo commercialista.

Dichiarazione Intrastat per l’acquisto di servizi comunitari

La chiamano in diversi modi:

  • modello Intrastat o modello Intra
  • comunicazione Intra
  • servizio Intrastat

Il concetto fondamentale è questo: se hai Partita IVA e acquisti servizi attraverso operazioni intracomunitarie, l’Agenzia delle Dogane e Monpoli impone la registrazione di tali acquisti attraverso la comunicazione Intrastat, il relativo codice nomenclatura Intrastat (codice nomenclatura servizi) ed il software Intr@web. La comunicazione può avere cadenza trimestrale (operazioni totali nel trimestre inferiori a € 50.000,00) o mensili (oltre i € 50.000,00).

La semplice comunicazione del servizio potrebbe anche risultare semplice (non di certo per me), tuttavia il vero problema si presenta quando ad eseguire l’operazione è un professionista, nella fattispecie il commercialista. In questo caso (ne ho sentito di tutti i colori), per una dichiarazione trimestrale, i prezzi medi si attestano sui 50-60€.

Costi che, ovviamente, vanno a gravare sul budget da investire in Facebook ADS.

La fattura per acquisto inserzioni facebook (operazione intracomunitaria?)

Eh si, purtroppo si: la fatturazione di Facebook ha come paese di origine l’Irlanda, quindi si tratta di una operazione intracomunitaria e quindi è (era) necessaria la dichiarazione Intrastat.

Hai creato il tuo account inserzionista in qualità di privato o azienda?

Nel primo caso (mi fa molto strano) non sei tenuto a obblighi particolari nei confronti del fisco. Non acquisti advertising per una azienda (e per chi lo fai allora?) quindi le fatture ti arrivano già IVAte (IVA Irlandese).

Nel secondo caso, la fattura pubblicità Facebook ti viene inviata netto dell’IVA per cui sei obbligato a versarla nel tuo paese di residenza secondo il tuo regime fiscale. Successivamente sei anche obbligato alla comunicazione Intrastat delle fatture Facebook e qui, a meno che non ti arrangi in questo tipo di cose, avrai bisogno del tuo commercialista. Il suo compito è quello di identificare il corretto codice Intrastat (detta anche nomenclatura Intrastat) e procedere alla comunicazione trimestrale (o mensile) sul sito dell’Agenzia delle Dogane.

Cosa cambia dal 1° Gennaio 2017?

agenzia dogane intrastat facebook

Con la legge nr.225 del 1 Dicembre 2016 è stato convertito il D.L. n.193/2016 “recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili”.

Questo il link alla comunicazione ufficiale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli.

Ho sempre odiato questo tipo di terminologia ma oggi devo farlo. Sei pronto?

Ai sensi dell’art.4, comma 4, lett B) del succitato DL è venuto meno l’obbligo di presentazione dei modelli Intra relativi agli acquisti/prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in altro Stato UE.

In altre parole, espletata la dichiarazione dell’ultimo trimestre 2016, non sarà più necessaria la dichiarazione Intrastat relativa a Facebook.

L’Agenzia delle Dogane ha anche confermato che persiste l’obbligo di presentare i modelli Intrastat riferiti al mese di dicembre, o quarto trimestre, 2016 da effettuarsi entro il 25 Gennaio 2017.

Da notare che l’Agenzia delle Dogane ha giustificato l’interpretazione della norma evidenziando che l’abrogazione dei modelli Intra-2 è strettamente correlata all’introduzione del nuovo adempimento relativo allo spesometro trimestrale. Cosa è e quanto costera? Per ora godiamoci questo momento.

Intrastat Facebook: com’era e come sarà

Prima di questa nuova legge ho dovuto gestire molte campagne pubblicitarie su Facebook con il mio account inserzionista. Penso anche molti di voi. Probabilmente è il modo meno efficace di gestire l’advertsing sui social, ma ciò era dovuto al fatto che i clienti non volevano farsi carico del costo del servizio di comunicazione Intrastat del (loro) commercialista. Da parte mia, il costo trimestrale della dichiarazione veniva equamente distribuito fra le varie campagne, risultando in un costo pro capite decisamente inferiore.

I compiti del commercialista erano:

Grazie alla Legge nr.225/2016 ora la gestione è sicuramente più semplice e non più onerosa (a meno di eventuali modifiche o diverse interpretazioni). Mai dire mai. Prendiamo atto che per adesso è così !

Ora anche gli inserzionisti più scettici avranno modo di operare autonomamente con il loro account insezionista, detrarre i costi della pubblicità a fronte delle fatture di Facebook, impostare in modo professionale il loro Business Manager ed eventualmente darlo in gestione ad un Social Media Specialist professionista.

Se ritieni che questo contenuto possa essere utile a qualche tuo conoscente condividilo. Se invece ritieni che ci siano ulteriori chiarimenti da apportare lasciami il tuo commento.

Collaborare è utile per tutti e ci aiuta a crescere professionalmente.

Simone Gazzola

Simone Gazzola

Social Media & SEO specialist at Meedialab
Gestisco canali aziendali su Facebook, Instagram, Google+, Twitter e ottimizzo siti web per migliorarne il posizionamento nelle ricerche locali.
Simone Gazzola

Altri post interessanti:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi